Spyware e’ un software ruba dati, e’ un programma che raccoglie le informazioni che riguardano l’attivita’ online di un qualsiasi individuo, (siti visitati, acquisti eseguiti in rete etc) senza il suo consenso.

Gli spyware, a differenza dei virus e dei worm, non hanno la capacità di diffondersi autonomamente, quindi richiedono l’intervento dell’utente per essere installati.

Lo Spyware trasmette tramite internet i dati personali solitamente tramite l’invio di pubblicità mirata. I programmi per la raccolta di dati che vengono installati con il consenso dell’utente (anche se spesso negando il consenso non viene installato il programma) non sono propriamente spyware, sempre che sia ben chiaro all’utente quali dati siano oggetto della raccolta ed a quali condizioni questa avvenga.

Questi software, a differenza dei virus e dei worm, non sono in grado di diffondersi autonomamente, quindi richiedono l’intervento dell’utente stesso per essere installati. In questo senso sono dunque simili ai trojan. Un software di questo tipo può essere installato sul computer di un ignaro utente sfruttando le consuete tecniche di ingegneria sociale. Molti programmi offerti “gratuitamente” su Internet nascondono in realtà un malware di questo tipo: il software dunque non è gratuito, ma viene pagato attraverso un’invasione della privacy dell’utente, spesso inconsapevole.

questi programmi costituiscono innanzitutto una minaccia per la privacy dell’utente, in quanto carpiscono senza autorizzazione informazioni sul suo comportamento quando e’ connesso ad Internet: tempo medio di navigazione, orari di connessione, siti Web visitati, se non dati più riservati come gli indirizzi e-mail e le password. Le informazioni raccolte vengono inviate ad un computer remoto che provvede ad inviare pubblicità mirata sulle preferenze ricavate dall’analisi del comportamento di navigazione.

Questi programmi malware comportano delle conseguenze negative sul funzionamento del computer su cui sono installati. I danni posso andare dall’utilizzo di banda della connessione ad Internet, con conseguente riduzione della velocità percepita dall’utente, all’occupazione di cicli di CPU e di spazio nella memoria RAM, fino all’instabilità o al blocco del sistema.

Legge Privacy con il suo staff e i suoi consulenti potrà aiutarti a risolvere tutti i problemi per metterti in regola con la nuova direttiva 679-680 in tempi brevi contattaci e chiedi un appuntamento.