Oggi il furto dei dati sensibili dalle email e’ uno dei principali modi per subire truffe.

Il furto dei dati sensibili tramite la violazione della propria mail oggi e’ sempre più’ frequente.

Il furto d’identità e il furto dei dati sensibili dalle mail e’ un reato subdolo e sconosciuto. Subdolo perché difficile da combattere e, in alcune forme, anche particolarmente difficile da prevenire. Sconosciuto perché è ancora troppo scarsa l’informazione in merito, spesso limitata al phishing, che rappresenta solo una delle possibili forme in cui può manifestarsi il furto d’identità. A Maggio entrerà in vigore la normativa sulla Privacy 679-680 e tutte le aziende piccole medie grandi dovranno adeguare i loro sistemi, questo e’ uno passo molto importante contro le truffe informatiche.

Nel corso degli ultimi anni sono state adottate nuove misure di prevenzione rispetto alle frodi d’identità. Lo stesso sistema bancario ha incrementato i presidi di sicurezza attraverso l’utilizzo dei cosiddetti “alert”. Pur tuttavia, molto ancora deve essere fatto a tutela del consumatore, al quale troppo spesso viene attribuito ogni tipo di responsabilità, come ad esempio: non aver conservato correttamente la carta, aver aperto una mail potenzialmente pericolosa, aver cestinato senza prima distruggerli documenti contenenti dati sensibili, ecc.

Difendersi contro il furto della nostra identità su internet è possibile, ma richiede prudenza e contromisure su molti livelli. Tanti quanti sono i modi con cui i dati possono finire nelle mani sbagliate. Il primo passo, per gli utenti, è sviluppare una consapevolezza dei pericoli e dei possibili danni causati dal furto. La difesa iniziale si basa quindi sulla prudenza e la diffidenza: nel compilare moduli che troviamo sul web o linkati via mail; nel fornire i nostri dati a persone di cui non ci fidiamo totalmente.

Compila il forum ed entra in contatto con noi

Un ConsulenteFastweb verrà presso la tua azienda, potrai discutere con un professionista qualificato per aiutarti a comprendere tutte le dinamiche e le condizioni dei servizi Fastweb che promoviamo.